Blush perfetto Ecobio

5
(69)

Chi ha la carnagione molto chiara oltre a fondotinta e correttore, che aiutano a correggere discromie e occhiaie, può utilizzare anche il blush per dare un tocco di sano colore al viso. La difficoltà sta nell’individuare il giusto prodotto e la corretta modalità di applicazione. Infatti, se applicato scorrettamente, il blush può dare un risultato sgradevole o addirittura ridicolo. In questo articolo sceglieremo assieme il Blush perfetto Ecobio che rispetta la bellezza della pelle e ama la natura. Scegli il prodotto che più si adatta alla tua pelle.

Blush perfetto Ecobio in polvere o liquido?

Questa guida è focalizzata sui prodotti in polvere perché sono più semplici da applicare specialmente per le principianti. Infatti, i prodotti (liquidi, crema, mousse) devono essere applicati in modo diverso da mani più esperte. Inoltre, i blush in polvere sono più indicati per chi ha una pelle con tendenza a lucidarsi, perché può aiutare a minimizzare questo inestetismo. Un altro motivo e il prezzo. Infatti, i blush in polvere sono facilmente disponibili e decisamente più economici.

Istruzioni per applicare il Blush Ecobio in maniera impeccabile

Vediamo dunque quali sono i consigli pratici per la corretta applicazione del blush.

REGOLA NUMERO 1: non esagerare con la quantità

Meglio poco che troppo. Vi consigliamo di applicare in velo leggero di blush anche se il risultato finale vi sembra molto delicato e quasi impercettibile. E preferibile eseguire dei ritocchi durante l’arco della giornata piuttosto che andare in giro con due cerchietti colorati sulle guance e sembrare ridicole.

REGOLA NUMERO 2: sfumare per bene

Terminata l’applicazione del prodotto dovete sfumarlo molto bene. Sopratutto se la vostra carnagione e molto chiare. Vi suggeriamo di utilizzare un pennello di buona qualità per un risultato professionale.

Vi interessa approfondire e scegliere il pennello Ecobio rigorosamente Vegan? Leggete l’articolo specifico che abbiamo scritto qualche tempo fa: Pennelli Trucco Ecobio e Vegani (clicca sul link per visualizzare l’articolo)

REGOLA NUMERO 3: attenzione al colore

Scegliere il giusto colore all’inizio può sembrare un’operazione difficile. Per chi e alle prime armi e non vuole sbagliare vi consigliamo di scegliere un mix fra un aranciato e un rosato. Questo mix di colori sta bene alla maggior parte delle donne.

Il fard aranciato da solo sta bene solo alle donne con i capelli rossi (per intenderci la classica irlandese con capelli rossi e lentiggini). Per quanto riguarda il rosa solamente alle donne che hanno una base già piuttosto aranciata e sulla quale quindi un colore aranciato quasi non si vedrebbe. Inoltre, il rosa può andare bene anche alle donne molto pallide e dal sottotono rosato. Un esempio sono le donne del nord Europa, con occhi azzurri e capelli biondi molto chiari. Per tutte le altre il consiglio rimane per l’appunto di fare un mix fra le due tonalità, seguendo i passaggi sotto indicati (sono validi anche se decidete di usare un solo colore, però sempre cercando di non esagerare).

REGOLA NUMERO 4: applicare in modo corretto

  1. Il Blush va applicato subito dopo la cipria. La cipria, meglio se trasparente e HD va applicata con piumino e tamponando in modo delicato per fissare il fondotinta. L’applicazione corretta della cipria è molto importante perché oltre a fissare e asciugare il fondotinta, aiuta anche a ottenere la stesura del blush in modo leggero. Per quanto riguarda la posizione del colore sul viso, questa dipende dalla vostra forma, non è possibile dare un consiglio generico valido per tutte. Un suggerimento valido per tutte e di non colorare l’area intorno alla bocca. Inoltre, potete prendere come riferimento il vostro occhio per non superarlo. Solo quando dovrete sfumare ne porterete un po’ verso il naso.
  2. Con un pennello piatto da fard prelevare un po’ di blush aranciato magari tamponandolo prima sul palmo della mano o sul braccio in modo da far penetrare bene il colore tra le setole. Applicare il colore con un solo ‘colpo’, ma delicatamente, sulla zona prescelta, dalla guancia all’orecchio; girare il pennello e passarlo in direzione opposto in modo da sfumare con la parte pulita.
  3. Con lo stesso pennello prelevare anche un colore rosato, magari una quantità inferiore e cercare di passarlo in modo ancora più delicato sopra la stessa zona.

Nel caso in cui fosse troppo poco o troppo chiaro, ripetete le operazioni 2 e 3.

Otterremo quindi un effetto simile: “pomello” dal colore mixato, esterno del pomello aranciato, resto della pelle colore naturale.

Consigli aggiuntivi per migliorare il trucco:

Per perfezionare il trucco si può passare un altro leggerissimo velo di cipria. Infine, abbinare un prodotto labbra in pendant con le guance (comunque sempre rispettare il sottotono, ovvero se le guance sono calde, le labbra anche). Inoltre, si può aggiungere un punto illuminante sopra la zona ‘colorata’ e/o direttamente sul blush. Dipende dal risultato finale che si vuole ottenere: allungare l’occhio oppure ottenere un effetto più rotondo della guancia.

Il mio consiglio è di procurarsi un blush che all’interno della medesima confezione contenga già diverse sfumature e magari anche un illuminante.

Sante: Multi Effect Beauty Blush

Benecos: Natural Trio blush

Logona: Fard due colori

Lavera: Mineral Blush Selection

Lily Lolo: Cheek Duo

Couleur Caramel: Perle sublimi multicolor

Altri fard Ecobio naturali per il trucco del viso:

[content-egg module=Amazon template=grid]

Dubbi o domande? Contatta Amametia via mail.

Condividi questo articolo su Facebook per spiegare anche alle tue amiche il Blush perfetto Ecobio.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Il rossetto Ecobio perfetto per ogni occasione

Allungante Ciglia Naturale ed Ecobio

Palette Ombretti Ecobio

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 5 / 5. Vote count: 69

No votes so far! Be the first to rate this post.