Eyeliner Ecobio e Naturale

5
(64)

L’EyeLiner, un prodotto cosmetico tanto amato quanto odiato da noi donne. Amato perché risalta lo sguardo e il trucco degli occhi, conferendone profondità e un’aria quasi sofisticata. Odiato perché fondamentalmente non lo si riesce mai ad applicare in maniera perfetta. Inoltre, per riuscire ad applicarlo in maniera uniforme serve molta pratica. In questo articolo vedremo assieme i vantaggi di usare l’Eyeliner Ecobio e Naturale.

In commercio esistono varie tipologie di eyeliner che ci permettono di scegliere quello più pratico e adatto a noi. Facendo pratica, con pazienza e costanza, gradualmente potremmo riuscire a saperli usare tutti.

Quali tipo di Eyeliner Ecobio e Naturale scegliere?

Eyeliner Ecobio e Naturale di tipo Sottile

L’eyeliner sottile ha una punta molto fine che consente di delineare l’occhio in maniera perfetta e discreta. Infatti, se applicato con questo tipo di eyeliner, il tratto risulta minimal e davvero molto elegante. Questa tipologia è però consigliata a chi è già esperta nell’applicazione dell’eyeliner, perché richiede una precisione e una manualità non indifferente.

Dr. Hauschka: Eyeliner Liquido

Eyeliner Ecobio e Naturale in feltro

L’applicatore di questo tipo di eyeliner si presenta inizialmente un po’ più largo per poi finire a punta. Questo tipo è perfetto per realizzare un make-up stile anni ’60, caratterizzato da righe sulla palpebra abbastanza spesse. Ideale anche per chi è alle prima armi poiché più semplice da usare rispetto al precedente.

Sante: Eye Liner con un pennello speciale e ultra preciso, per una linea sottile

Eyeliner Ecobio e Naturale Penna

L’eyeliner a penna è indubbiamente la tipologia migliore per chi si approccia le prime volte a questo prodotto. Infatti, assomiglia a un pennarello, ma anche a una comunissima matita per occhi, consente di avere una mano più ferma. La punta è in feltro e permette di regolare la fuoriuscita del prodotto, così da evitare eccessi e inutili sprechi. La riga è leggera e la si può inspessire a proprio piacimento. Unica pecca: la durata è inferiore rispetto agli altri perché il colore al suo interno tende a seccare più velocemente.

Eyeliner Ecobio e Naturale in Crema

Quest’eyeliner presenta una consistenza cremosa ed è contenuto in un vasetto, per applicarlo è necessario l’apposito pennello. La texture del prodotto permette di ottenere diversi spessori della riga che si traccia. Infatti, a seconda dello spessore del pennello si può ottenere una riga sottile per dare risalto all’occhio, oppure una riga più spessa.

UOGA UOGA: Eyeliner Naturale Forest Path, colore Marrone

Eyeliner Ecobio e Naturale Matita

L’eyeliner a penna sembra imbattibile per sua praticità, quello a matita è ancora più semplice e pratico. Infatti, l’eyeliner a matita è una delle versioni più moderne dell’eyeliner, si applica proprio come se fosse una matita per occhi. Questo tipi di eyeliner è perfetto per è alle prime armi, il risultato impeccabile sin dalle prime applicazioni.

Lavera: Soft Eyeliner

Eyeliner Ecobio e Naturale in Polvere

L’eyeliner in polvere è contenuto in vasetti, come quello in crema, ma ha una consistenza per l’appunto polverosa. Si utilizza con un pennello piccolo leggermente inumidito che va poi intinto nella polvere. La particolarità è che sull’occhio traccia una linea poco intensa: quindi è molto adatto per ottenere un effetto sfumato e leggero.

Couleur Caramel: Eyeliner in polvere

Eyeliner Ecobio e Naturale in Gel

Anche la formulazione in gel è contenuta in piccoli vasetti e anche questo tipo di eyeliner va necessariamente utilizzato con pennelli specifici, si deve necessariamente applicare in maniera precisa altrimenti potrebbe sbavare e conferire un aspetto innaturale all’occhio. Non adatto per le principianti.

Eyeliner Ecobio e Naturale con Glitter

Non sono sicuramente eyeliner da utilizzare tutti i giorni, soprattutto per andare in ufficio. Perfetti per un trucco da sera quando si vuole ottenere un look particolare, allegro e frizzante.

Nabla Cosmetics: Eyeliner Dazzle Liner Industrial

Eyeliner Ecobio e Naturale Colorato

L’eyeliner per antonomasia è di colore nero ma, così come quello in glitter, quello colorato conferisce un tocco molto particolare ed originale al make-up. A seconda del colore, si presta meglio in determinate occasioni: per un trucco da giorno, un trucco da sera o in entrambi i casi. Il consiglio è di non applicarlo mai da solo, ma di stenderlo sopra un tratto di matita nera precedentemente tracciata.

Couleur Caramel: Eyeliner bronzo

Veg-Up: Eyeliner Colorato, Blu

Dopo avere valutato la tipologia di eyeliner più adatto a seconda della praticità, dell’applicazione, del tipo make-up e dell’occasione, ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire per evitare gli errori più comuni nella stesura. L’eyeliner non avrà più segreti!

Come si usa l’Eyeliner?

Applicazione

Innanzitutto è fondamentale avere mano fermaesperienza (data inevitabilmente dalla pratica) e tanta ma tanta pazienza. Prendetevi il vostro tempo e non scoraggiatevi se non riuscite a stenderlo correttamente o se la riga/codina presenta delle piccole imperfezioni: fate delle prove “a vuoto” anche a tempo perso a casa, ma di certo non cimentatevi nell’applicazione dell’eyeliner quando andate di fretta o per un’occasione importante – a meno che non siate pratiche ed esperte – col rischio di rovinare il trucco occhi. Assicuratevi di avere sempre dei buoni punti d’appoggio e una buona luce trucco.

Rimozione

Giunte alla fase di struccaggio, concentratevi prima sugli occhi, e quindi eliminando l’eyeliner per primo, per procedere poi a struccare il resto del viso. Potete usare un latte detergente, uno struccante bifasico, un olio struccante o quant’altro, la scelta è personale, ma qualora dovessero permanere dei residui di eyeliner tra le ciglia superiori, aiutatevi con un cotton fioc imbevuto di struccante: passatelo delicatamente tra i peli e risciacquate con acqua tiepida.

Errori di stesura, come rimediare?

Sostanzialmente quali sono gli errori che si commettono nell’applicazione dell’eyeliner? Sbagliare la riga o fare male la codina.

Nel primo caso, se il tratto non è risultato perfetto, ci sono due modi per rimediare: il primo consiste nello sfumare il tratto con un pennellino, così facendo l’errore non si vedrà più; il secondo si avvale dell’aiuto di un cotton-fioc (meglio se dalla forma a punta per una maggiore precisione): imbevetelo leggermente di latte detergente e ridisegnate i contorni della linea nei punti in cui pensate che sia più spessa o storta. Tamponate con un velo di cipria per asciugare i residui del detergente e procedete all’applicazione. Non usate mai uno struccante oleoso in questo caso: come tale, farà scivolare il trucco, rendendo impossibile il completamento del make-up.

Eyeliner Ecobio e Naturale? Ecco altre proposte:

[content-egg module=Amazon template=grid]

Dubbi o domande? Contatta Amametia via mail.

Condividi questo articolo su Facebook per far scoprire anche alle tue amiche l’Eyeliner Ecobio e Naturale.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ombretto Ecobio e Naturale

Blush perfetto Ecobio

Glitter Ecologici

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 5 / 5. Vote count: 64

No votes so far! Be the first to rate this post.