Ombretto Ecobio e Naturale

5
(80)

L’Ombretto Ecobio e Naturale è un cosmetico che si usa per rendere più luminoso e intenso lo sguardo creando giochi di luci e ombre con il colore. Esso è composto da ingredienti naturali 100% di origine minerale e viene applicato sulle palpebre o sotto le sopracciglia indifferentemente tramite pennellino o dita.

L’Ombretto Ecobio e Naturale può essere di diverse categorie:

  • Opaco
  • perlato
  • satinato

Gli ombretti naturali possono essere di diversi colori e possono variare a seconda del tipo di minerale che si utilizza per realizzarlo. Occorre che il prodotto venga ben lavorato con gli appositi strumenti per far sì che il colore non risulti troppo carico e, di conseguenza, il risultato troppo volgare. 

NOTA: Clicca sul link del nome o sull’immagine per scoprire il prezzo aggiornato e acquistare il prodotto

A seconda della composizione e dell’effetto voluto, in commercio si può scegliere tra:

Ombretto Ecobio e Naturale in Polvere

Questo tipo di ombretto risulta il più usato perché di facile applicazione. Aderisce bene alla pelle, tiene di più e può essere facilmente ritoccato. Inoltre, in commercio esiste una gamma vastissima di tonalità.

Alkemilla: Ombretto Ecobio e Naturale in polvere color Ambra

Ombretto Ecobio e Naturale in crema

L’ombretto in crema (in stick o in vasetto) è poco usato rispetto a quello in polvere. Si stende facilmente ma con altrettanta facilità tende a sbavare. Per ovviare a questo inconveniente, va fissato con della cipria trasparente. Pratico e veloce da applicare specie con le dita.

Nabla: Ombretto in crema

Ombretto Ecobio e Naturale Flulido

L’ombretto fluido è simile a quello in crema. La sua texture più fluida permette una stesura immediata. Di solito gli ombretti di questo tipo dispongono di un applicatore che permette l’applicazione precisa. Il prodotto si presenta solitamente in tubetti e permette un effetto glossante con effetto bagnato alla palpebra.

Inika: Ombretto in crema certificato Ecobio

Ombretto Matitone

L’Ombretto Ecobio naturale Matita è davvero molto pratico: ha una mina morbida che permette di creare un colore pieno o linee sottili. Utilizzando la matita si riesce ad applicare il colore in maniera più semplice e precisa. Inoltre, è il metodo più semplice per le principianti e per chi trova difficoltà a sfumare il colore.

PUROBIO: Matitone DUO Occhi NIGHT, Kajal Verde Ottanio + Ombretto Verde Smeraldo

Gli ombretti sono un alleato perfetto da adattare in base a due fattori:

  1. La forma del proprio occhio, che determinerà la tecnica che dobbiamo utilizzare per applicare l’ombretto creando così, nelle zone più adatte all’occhio, il gioco di chiari e scuri.
  2. L’occasione nella quale decidiamo di sfoggiare il trucco occhi determinerà, invece, l’intensità da dare all’occhio e quindi la scelta dei colori da utilizzare (ricordandosi di adattarli a seconda che si tratti di un trucco da giorno o un trucco da sera).

Come si applica l’ombretto?

L’applicazione degli ombretti segue la rteoria delle ombre e della luce (chiaro-scuro) (come il contouring). Secondo questa tecnica, i colori chiari e luminosi servono a evidenziare e accentuare l’area su cui viene applicato il colore. Invece, i colori scuri “infossano” l’area sulla quale vengono applicati, rendendola appunto meno visibile. In sintesi possiamo dire che gli ombretti chiari si applicano sulla palpebra mobile e sotto l’arcata sopraccigliare, mentre quelli scuri lungo la piega dell’occhio.

Per migliorarne la tenuta e la durata, è buona pratica applicare un primer occhi sulla palpebra, una base in crema molto chiara o neutra, un velo di cipria oppure un ombretto compatto sempre di un colore molto chiaro da utilizzare come base prima dell’applicazione dell’ombretto.

Lavera: Primer per trucco occhi

Come applicare l’Ombretto Ecobio e Naturale STEP BY STEP:

  1. Applicare una buona base su tutta la palpebra per uniformare il colore;
  2. Scegliere tre tonalità di ombretto per ricreare i chiari e scuri;
  3. Applicare l’ombretto in polvere più chiaro sulla palpebra mobile dall’interno verso l’esterno;
  4. Applicare l’ombretto più scuro tirando la palpebra verso l’esterno seguendo la direzione esterna dell’occhio verso interno. Sfumare sempre verso l’interno, fermandosi a metà palpebra;
  5. Sfumare i due ombretti per ottenere l’effetto chiaro-scuro, portando prima il colore chiaro dall’interno verso l’esterno e poi il colore scuro dall’esterno verso l’interno;
  6. Con la tonalità intermedia stendere, con un pennello da sfumatura, il colore sulla piega dell’occhio dall’interno verso l’esterno;
  7. Intensificare l’angolo interno dell’occhio applicando un po’ di ombretto scuro nell’incavo della palpebra;
  8. (opzionale) Per dare maggior definizione dello sguardo, si può applicare l’ombretto come se fosse un eye-liner con un pennello a punta fine partendo dall’esterno verso l’interno, tirando gli occhi a mandorla, disegnando la classica virgola verso l’esterno per poi disegnare una linea che segue l’attaccatura delle ciglia.

Astuzie tecniche e alcuni trucchi durante l’applicazione:

Applicando ombretti colorati spesso si corre il rischio di macchiare la pelle, nonché la base che abbiamo preparato per il make-up. Per evitare che questo basta utilizzare un po’ di cipria. Stendere un velo su tutta la palpebra dell’occhio e un bel po’ anche sotto, proprio sulla parte superiore della guancia. In questo modo, se cade un po’ di ombretto, soprattutto in polvere, lo si può eliminare con una veloce passata di un pennello pulito. Spesso il pennello a ventaglio viene considerato il migliore per fare ciò.

La tecnica della cipria la si può impiegare anche nel caso in cui, una volta applicato l’ombretto sulla palpebra mobile, capita che con il passare del tempo questo si distribuisca involontariamente anche sulla parte superiore, creando antiestetici aloni. Per evitare questo stendete un po’ di cipria su questa zona, per evitare che si macchi.

Per evitare eccessi di prodotto. Scuotere sempre il pennello prima di applicare l’ombretto. Quando ne applichiamo troppo possiamo passare un pennellino pulito e sfumare il colore “tirando” un po’ l’ombretto per eliminare qualche strato.

Quando si utilizzano ombretti opachi, sono da preferire i pennelli allo sfumino: in questo modo non si appesantisce l’occhio. Lo sfumino lo si potrà utilizzare in un secondo memento, per miscelare bene i colori sull’occhio.

Effetti e colori dell’Ombretto Ecobio e Naturale:

Prima di applicare l’ombretto è possibile intensificare il colore non solo mettendo sotto un ombretto nero o grigio, ma anche applicando una matita nera sulla palpebra mobile, per poi sfumarla bene con un pennello.

Nel caso in cui si desideri un trucco con effetti lucidi, basterà inumidire il pennello prima di prelevare l’ombretto: per questo sono perfetti gli ombretti metallizzati.

Infine, si può dare al trucco da sera un effetto diamante, se si stende sulla palpebra già truccata un velo di polvere perlata trasparente.

Come rimuovere l’ombretto:

L’ideale sarebbe usare un dischetto di cotone imbevuto con un detergente specifico per occhi oppure, a seconda dei casi, si può utilizzare una salvietta struccante delicata. Assicuratevi di effettuare delicati movimenti circolari cercando di rimuovere completamente il make-up. Eventuali residui che restano depositati fanno molto male alla pelle.

Consigli pratici per un make-up perfetto:

  1. Applicare sempre per primo il colore più chiaro, per poi passare a quello più scuro.
  2. Pulire i pennelli dopo ogni uso, per evitare di mischiare i colori, sia nella palette, sia sulle palpebre.
  3. Assicurarsi di non caricare troppo il pennello o l’ombretto in eccesso che potrebbe cadere sulle guance o sotto l’occhio.
  4. Tenere a portata di mano dei cotton fioc, per rimediare ad eventuali errori durante l’applicazione.
  5. Usare ombretto sia in crema sia in polvere può aggiungere brillantezza al colore, ma può anche risultare pesante se i colori non sono ben sfumati.
  6. Quando si usa un ombretto in polvere, si può inumidire il pennello per aggiungere intensità oppure mescolare i colori.

Burt’s Bees: palette di ombretti con 3 tonalità

Ombretto Ecobio e Naturale? Ecco altre proposte:

[content-egg module=Amazon template=grid]

Dubbi o domande? Contatta Amametia via mail.

Condividi questo articolo su Facebook per far scoprire anche alle tue amiche l’Ombretto Ecobio e Naturale.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lucidalabbra Ecobio e Naturale

Glitter Ecologici

Struccarsi nel modo giusto

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 5 / 5. Vote count: 80

No votes so far! Be the first to rate this post.